Lo studio è specializzato nell’offrire un trattamento di rilassamento ai pazienti ansiosi o timorosi o quando vi è la necessità di eseguire eseguire interventi chirurgici e/o trattamenti lunghi in un unica seduta.

La sedazione cosciente consente al paziente di stare sulla poltrona odontoiatrica con la stessa tran-quillità con cui starebbe sulla sua poltrona preferita poichè vengono annullate tutte le sensazione sgradevoli legate al trattamento.

Consiste nella somministrazione per via endovenosa di quantità piccolissime di farmaci che attenua-no le risposte emotive, non sempre facili da controllare, che si manifestano durante la seduta odon-toiatrica.

La sedazione è eseguita da un medico chirurgo specialista in anestesiologia e rianimazione.
Oltre a questo stato di benessere che i pazienti apprezzano moltissimo, la sedazione cosciente deter-mina una grande stabilità della pressione arteriosa che rende molto più agevole il lavoro del chirurgo e meno intensi gli effetti post-operatori.

La sedazione cosciente è particolarmente indicata nei pazienti con patologie organiche di vario gene-re, quali malattie cardiache anche gravi, diabete, malattie renali ed altre.
Grazie alla particolare stabilità emodinamica che si instaura con l’utilizzo dei farmaci sedativi ed al controllo del dolore i pazienti difficilmente vanno incontro ad uno scompenso delle loro patologie di base.

Il controllo della pressione e il monitoraggio dei parametri vitali permettono un’agevole esecuzione delle cure odontoiatriche anche ai pazienti affetti da crisi di panico e da reazioni involontarie non controllabili.

Altra indicazione importante alla sedazione cosciente è rappresentata dal paziente non o poco colla-borante per patologia psichiatrica, deficit mentali o fisici.

Domande più frequenti

 

Che cos’è l’odontoiatria in sedazione?

Il medico anestesista prepara il paziente in modo sicuro ed efficace affichè riceva trattamenti in maniera del tutto confortevole. Questa sedazione avviene con la somministrazione di farmaci che crea-no un piacevole stato di rilassamento e un allentamento della contrattura muscolare ma non portano mai il paziente al sonno, lasciandolo quindi sempre vigile e reattivo (sedazione “cosciente”). Grazie alla sedazione molti pazienti hanno affrontato con successo sedute che non avrebbero mai pensato di affrontare.

La sedazione farmacologica ha interazioni con altri farmaci?

Ogni paziente che si sottopone ad un trattamento odontoiatrico in sedazione viene sempre prima in-tervistato dall’anestesista che effettua la completa anamnesi medica e farmacologica. La maggior parte dei farmaci non interagiscono negativamente con i farmaci usati per la sedazione.

Quali sono i benefici dell’odontoiatria in sedazione?

La sedazione vi permette di affrontare in maniera del tutto confortevole e rilassata ogni tipo di terapia, dalla più semplice seduta di igiene dentale ad interventi più complessi o a sedute molto lunghe.
Uno degli effetti positivi della sedazione è che pur rimanendo svegli e vigili durante tutto il trattamento la percezione della lunghezza della seduta o della difficoltà tecnica risulta molto attenua, lasciando quindi una piacevole memoria della seduta stessa.
Per effetto del rilassamento viene anche aumentata l’efficacia dell’anestesia locale; inoltre muscoli e articolazioni sono molto meno sollecitati evitando il classico indolenzimento di fine trattamento.
Il numero delle sedute può essere ridotto grazie al maggior numero di trattamenti eseguibili nello stesso incontro. Con l’odontoiatria in sedazione anche il paziente più ansioso potrà permettersi di affrontare le cure che la sua bocca richiede ed avere quindi il sorriso che si merita.
La tranquillità non sarà solo del paziente seduto sulla nostra poltrona operativa, ma anche per i parenti che si assicurano di far ricevere al proprio familiare un trattamento in totale sicurezza e con la completa assenza di ansia e tensione emotiva.

Quanto dura l’effetto della sedazione?

a sensazione di grande rilassamento dura solo il tempo della seduta poichè l’anestesista somministra nel corso dell’intervento solo la quantità di farmaco necessaria a coprire la durata del trattamento per cui alla sua conclusione il paziente è vigile, rilassato ma perfettamente cosciente. E’ comunque indispensabile che al momento della dimissione del paziente dallo studio sia presente un accompagnatore.

Sedazione cosciente: sono sveglio o addormentato?

Innanzitutto è importante sapere e capire che l’odontoiatria in sedazione non ha nulla a che vedere con l’anestesia generale (narcosi) ed è quindi un trattamento in massima sicurezza. Grazie al pro-fondo rilassamento la sensazione è quella di essere sul punto di addormentarsi, ma in realtà sarete sempre svegli e vigili e collaborerete con il dentista per permettergli l’esecuzione del trattamento stesso senza rendervene conto

Sicurezza del trattamento di sedazione odontoiatrica

Durante tutto il tempo della seduta l’anestesista e il dentista attraverso una strumentazione digitale tengono monitorati tutti i parametri vitali come frequenza cardiaca, saturazione di ossigeno, pressione sanguigna etc. Vi ricordiamo inoltre che grazie all’antidoto è sempre possibile interrom-pere la sedazione in qualsiasi momento. La nostra equipe ha trattato decine di pazienti in totale sicurezza offrendo esperienze molto confortevoli.

Ci preoccupiamo ogni giorno della salute dei nostri pazienti e ci assicuriamo che ricevano le cu-re necessarie nel massimo confort e nella massima sicurezza, per questo crediamo fortemente che le terapie eseguite in sedazione cosciente siano un grande passo avanti nel servizio ai pazienti.

Se desidera avere maggiori informazioni sulle cure odontoiatriche in sedazione chiami lo 0119989775 e concordi un appuntamento, resterà affascinato dai benefici che la sedazione cosciente può offrire.